Allattamento

Subito dopo la nascita, attraverso il colostro il neonato comincia ad assumere non solo nutrienti, ma anche fattori di crescita e immunitari che condizioneranno in maniera significativa la sua salute a breve e a lungo termine. Poi avviene il passaggio al latte materno, elemento in grado di variare nel corso dei mesi di allattamento e che si dimostra nutriente anche dopo l’avvio dell’autosvezzamento. A tal proposito, l’Organizzazione Mondiale della Sanità auspica che l’allattamento prosegua fino ai 2 anni e oltre, in ogni caso fino a quando le mamme e i bambini lo desiderano. Se una mamma decide di non allattare (o ci sono degli impedimenti medici all’allattamento) bisogna sostenerla in questa scelta e ricorrere alle formule per lattanti.

Aggiunta di latte artificiale: perché andrebbe evitata

Sergio Conti Nibali, pediatra e direttore di UPPA magazine

Alle neo-mamme può capitare di sentirsi dire che non hanno abbastanza latte e di ricorrere quindi a un’aggiunta artificiale. Ma le cose stanno davvero così? Il pediatra ci aiuta a fare chiarezza

Orari e frequenza dell’allattamento al seno: come regolarsi?

Sergio Conti Nibali, pediatra e direttore di UPPA magazine
Allattamento al seno

Il pediatra e direttore di UPPA Sergio Conti Nibali risponde a una domanda frequente: è meglio allattare a orari fissi o seguendo le esigenze del bambino?

Ingorgo mammario: cause e rimedi per risolverlo

Sergio Conti Nibali, pediatra e direttore di UPPA magazine
Manovre per risolvere l'ingorgo mammario

Quasi sempre è causato da un non adeguato deflusso di latte materno: si arriva all’ingorgo quando la quantità di latte prodotta è superiore alla quantità di latte che il bambino succhia

Ragadi del capezzolo: cause e rimedi

Sergio Conti Nibali, pediatra e direttore di UPPA magazine
Corretta posizione per evitare ragadi del capezzolo

Se la suzione del bambino procura un dolore intenso bisogna capire cosa lo provoca e intervenire. La causa più frequente è la ragade del capezzolo, che non curata può portare all’interruzione dell’allattamento

Allattamento prolungato: cosa c’è da sapere

Elena Uga, pediatra
Allattamento prolungato al seno tra mamma e bambino

È un argomento spesso controverso, che vede schierate una contro l’altra fazioni opposte. Ma cosa ci insegnano la medicina e l’antropologia sull’allattamento prolungato? Vediamolo insieme e sfatiamo qualche falso mito

Allattare i gemelli: come fare?

Paola Bortolazzo, infermiera e consulente IBCLC
Statua di lupa che allatta due gemelli

La gemellarità è un fattore di rischio per i neonati, per l’incidenza di parti pretermine, dunque l’allattamento al seno è altamente auspicabile visti i benefici del latte materno. Vediamo alcune raccomandazioni

Come valutare la crescita del neonato?

Sergio Conti Nibali, pediatra e direttore di UPPA magazine

Quanto deve crescere un neonato a settimana o al mese? Prima di scoprirlo è bene chiarire cosa si intende per crescita neonatale, termine col quale non ci si riferisce solo all’aumento di peso, altezza e circonferenza cranica del bambino

Allattamento al seno: benefici per mamma e bambino

Riccardo Davanzo, pediatra neonatologo
Suzione del bambino al seno

L’allattamento al seno porta con sé un bonus di salute non solo nei riguardi delle malattie infettive ma anche di condizioni come le allergie, l’obesità, l’armonico sviluppo neurointellettivo e del sistema immunitario

Latte di formula: liquido o in polvere?

Sergio Conti Nibali, pediatra e direttore di UPPA magazine
Latte di formula in polvere

In commercio esistono diversi tipi di latte, che vanno adeguatamente preparati e conservati per poterli usare senza problemi. Vediamo le indicazioni del pediatra

Allattamento e farmaci: indicazioni utili

Vincenzo Calia, pediatra

I farmaci che assumiamo si diffondono nell’organismo e passano quindi nel latte materno. Ma in quali quantità? È sempre preferibile rinunciare ai farmaci durante l’allattamento o si può valutare caso per caso? Facciamo chiarezza con l’aiuto del pediatra

Sostituti del latte materno: le insidie della pubblicità

Sergio Conti Nibali, pediatra e direttore di UPPA magazine
Latte in polvere per preparare latte artificiale

I sostituti artificiali del latte materno sono numerosi, ma non c’è alcuna prova scientifica affidabile riguardo alla loro utilità e dunque non dovrebbero trovare spazio nella nutrizione del lattante

Acqua per il latte artificiale, come scegliere?

Vincenzo Calia, pediatra
Misurino con latte artificiale in polvere

Se confrontiamo le concentrazioni di sali minerali presenti nelle acque “adatte” per la diluizione del latte artificiale con quelle nelle acque provenienti da diversi acquedotti italiani, ci rendiamo conto che sono sostanzialmente equivalenti

Allattare un bambino prematuro: cosa c’è da sapere

Alessia Parisi, genitore
Bambino prematuro in incubatrice

L’allattamento al seno è molto importante per un neonato prematuro, perché gli fornisce una maggiore protezione contro le infezioni, riduce l’incidenza delle patologie dell’intestino e stimola lo sviluppo neurologico

Allattamento e sensi di colpa

Adriano Cattaneo, epidemiologo
Madre che allatta al seno il proprio bambino

Scegliere se allattare al seno o col biberon il proprio bambino non sempre è facile e può condurre a immotivati sensi di colpa. Per evitarlo è importante essere bene informate e aumentare la fiducia in sé stesse

Sostituti del latte materno: quale scegliere?

Sergio Conti Nibali, pediatra e direttore di UPPA magazine
Bambino che beve dal biberon un sostituto del latte materno

I sostituti del latte materno sono tutti uguali o qualcuno è meglio dell'altro? Facciamo chiarezza

La Leche League: a scuola di allattamento

Parpia Khan Shera Lyn, consulente La Leche League
Mamma allatta il suo bambino al seno

Allattare, si sa, determina vantaggi anche per la salute della mamma, oltre che benefici sul piano economico e ambientale. Non sempre però è possibile: ecco che interviene la Leche league

Allattamento: le domande più frequenti

Sergio Conti Nibali, pediatra e direttore di UPPA magazine
Mamma che sta per allattare il suo bambino

Quanto latte deve succhiare il neonato durante la poppata? E si possono prendere i farmaci mentre si allatta? Vediamo alcune delle domande più comuni tra i neogenitori e le risposte dei nostri esperti

Latte di mucca o capra al posto di quello materno?

Paolo Sarti, pediatra
Latte di derivazione animale

Solo l'essere umano è sfuggito alla regola secondo cui ogni specie di mammifero ha un latte formulato apposta per i suoi piccoli. Ma la scienza ci dice che il latte di altre specie non può sostituire quello materno

Page 1 Page 2