Linguaggio: la macchina per parlare

Valentina Leone, pediatra dell'Ospedale Gaslini

La funzione del linguaggio è controllata da alcune strutture della corteccia cerebrale: si chiamano area di Broca e area di Wernicke e sono collegate da un fascio nervoso. Una lesione dell’area di Broca, nell’adulto, produce un difetto nella capacità di parlare, una lesione dell’area di Wernicke produce un difetto di comprensione del linguaggio parlato. L’area di Wernicke è collegata con la corteccia visiva, questo collegamento ha a che fare con la comprensione del linguaggio scritto.

Ma in realtà le funzioni del linguaggio sono sparse un po’ in tutto il cervello (la comprensione della parola significa anche comprensione del mondo), sappiamo anche che all’interno delle aree destinate al linguaggio esistono aree specializzate: per esempio in una persona bilingue ci sono aree che riguardano la comprensione “generale” del linguaggio (di entrambe le lingue) e aree che riguardano la comprensione di una sola delle due lingue. Abbiamo trattato l’argomento del bilinguismo più nel dettaglio in questo articolo.

SPECIALE
Linguaggio e sviluppo psicomotorio
Scopriamo quali sono le tappe dello sviluppo psicomotorio del bambino, con particolare attenzione al linguaggio, e quali i fattori che agevolano questa graduale conquista
Scarica il PDF

Questa complessa macchina per comunicare, per capire e farsi capire, si colloca, normalmente, nell’emisfero di sinistra. Un maggiore sviluppo della metà sinistra del cervello, il planum temporale, è già presente nell’embrione alla fine della 28° settimana di gestazione, ma è soltanto dopo la nascita e fino al completamento della pubertà (con massimo di attività nel 2° anno), che in quest’area si moltiplicano i collegamenti fra cellule nervose, mentre il bambino impara velocemente a parlare (magari, fino ai 2-3 anni, “inciampando” di tanto in tanto; ne parliamo in questo articolo sulla balbuzie). È entro questa età che si può apprendere veramente un primo e anche un secondo linguaggio, che si introiettano le regole grammaticali (il vocabolario si arricchisce per tutta la vita). Anche nella relazione tra madre e bambino il linguaggio ha un ruolo fondamentale nello sviluppo del cervello, come abbiamo scritto in questo articolo.

Per approfondire
Zerocinque Zerocinque
Zerocinque
Il manuale di UPPA sulla salute e l’educazione del bambino da 0 a 5 anni
di AA.VV.
Acquista
Articolo pubblicato il 24/06/2013 e aggiornato il 04/08/2020
Immagine in apertura marcduf / iStock / Getty Images Plus

Condividi l'articolo

Copia di Prova di UPPA
La rivista indipendente, scritta per i genitori e senza pubblicità Sfoglia una copia