Medicina

In questa rubrica trovate decine di articoli legati al tema della clinica pediatrica. Questo è il cuore di UPPA, una miniera di informazioni redatte da specialisti e basate solo sull’evidenza scientifica. Tutto ciò che riguarda allergie, ormoni, dolore, influenza, malattie infettive, ecc..

E se a “pungere” è una medusa?

Medicina di Simona Bursi - Pediatra, Modena
medusa Si presenta con una forma gelatinosa, è elegante e sinuosa, ha colori scintillanti e filamenti fluorescenti. Eppure, nonostante l’aspetto affascinante, la medusa può rappresentare un fastidioso pericolo per i nostri bambini. Ecco qualche consiglio su cosa fare in caso di contatto con questi animali marini, composti per lo più da acqua ma capaci di irritare la nostra pelle. Focus sul problema L’estate 2017 si è aperta con una grande proliferazione di meduse nel Mediterraneo. Da vari dati raccolti, basati su centinaia di segnalazioni dei bagnanti, è emerso che negli ultimi sette anni,...

Materiali e oggetti a contatto con gli alimenti (MOCA): quali sono i rischi?

Medicina di Mariarosaria Di Feola - Nutrizionista, Bolzano
MOCA In qualsiasi momento, dai campi alla tavola, il cibo è a contatto con dei materiali che ne permettono il trasporto, la cottura, il consumo o la perfetta conservazione. Confezioni, pentole, piatti, posate e ciotole varie fanno parte dei cosiddetti M.O.C.A (Materiali e Oggetti a Contatto con gli Alimenti). I MOCA rispettano regole di sicurezza al fine di garantire salubrità al consumatore, ma dobbiamo fare la nostra parte acquisendo delle giuste regole di comportamento. Quando il caffè non c’entra nulla: conosciamo i MOCA Con l’arrivo dell’estate è tempo di gite fuori...

Conosciamo gli interferenti endocrini e impariamo a conviverci

Medicina di Mariarosaria Di Feola - Nutrizionista, Bolzano
interferenti endocrini Gli interferenti endocrini sono sostanze chimiche con cui siamo quotidianamente in contatto, possono agire sul nostro corpo e interferire con le sue normali funzioni. Gli effetti negativi e tossici di questi distruttori endocrini possono riguardare, oltre l’uomo, anche gli altri esseri viventi e l’ambiente. Per limitare il loro accumulo nell’organismo basta seguire qualche buona norma di comportamento. L’importanza dell’equilibrio Negli organismi viventi il corretto funzionamento dei processi vitali è regolato dal sistema endocrino, cioè da quel sistema di ghiandole che ha la funzione di produrre gli ormoni. Tale sistema è...

Obbligo vaccinale: cerchiamo di capirci qualcosa

Medicina di Rosario Cavallo - Pediatra, Salice Salentino
vaccini Tutti sanno del recente decreto che ha reso obbligatori altri otto vaccini (antiemofilo B, antipertosse, antimeningococco B, antimorbillo-rosolia-parotite-varicella, antimeningococco C) in aggiunta ai quattro che già lo erano (antidifterite-tetano, antiepatite B, antipolio). Stabilire obblighi sanitari è una cosa molto difficile e complicata perché bisogna cercare il giusto bilanciamento tra la libertà delle proprie scelte personali e la necessità di salvaguardia della sicurezza sanitaria del resto della popolazione. Vaccini: cosa è cambiato rispetto a ieri? Nel passato, il rischio di diffusione delle antiche pestilenze ha giustificato persino misure di limitazione della...

Radiazioni? I fisici rispondono ai vostri dubbi

Medicina di Lorenzo Bianchi - Fisico medico, Varese e Stefania delle Canne - Fisico medico, Roma
fisici Lavorando come fisici in ospedale spesso ci troviamo di fronte a quesiti del tipo: «sottoporsi a un’indagine radiologica è rischioso? E quanto?», «è meglio una radiografia o una risonanza magnetica?», «una donna in stato di gravidanza può sottoporsi a una radiografia? Che rischi ci sono per il feto?», «un bambino che fa una lastra è esposto allo stesso rischio di un adulto?», «sono stato sottoposto a cicli di radioterapia, posso tenere in braccio mio nipote?». Domande alle quali non sempre il medico che prescrive la prestazione sa rispondere: da qui un...

I rumori e i decibel di cui non ci preoccupiamo

Medicina di Giacomo Toffol - Pediatra, Pederobba
decibel Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), il rumore, misurato in decibel, è uno dei maggiori problemi ambientali per la salute, secondo solo all’inquinamento atmosferico. L’eccessiva rumorosità dell’ambiente in cui viviamo è responsabile infatti di un’alterazione delle condizioni di salute di gran parte della popolazione europea. Le stime più recenti dimostrano che il 25% della popolazione sperimenta un peggioramento della qualità della vita a causa dell’inquinamento acustico e una percentuale compresa fra il 5 ed il 15% soffre di seri disturbi del sonno, dovuti al rumore.  Il rischio maggiore di questo...

Test di screeening neonatali: i bambini passati al setaccio

Medicina di Alessandra Puppo - Ostetrica, Firenze
screening Tutti i bambini che nascono negli ospedali italiani sono sottoposti ad alcuni controlli prima della dimissione: visita pediatrica, controllo del calo ponderale, dell’ittero e alcuni test di screening, con una certa variabilità tra una regione e l’altra, ma anche tra punti nascita all’interno della stessa regione. Prima di entrare nella descrizione delle indagini che si effettuano più frequentemente, occorre ricordare cosa si intende con il termine screening: una strategia di indagini generalizzate in cui gli esami vengono eseguiti a tappeto su tutta la popolazione in oggetto che, per definizione, non ha...

I vaccini tra scienza e appartenenza

Medicina di Danilo di Diodoro - Psichiatra, Bologna
vaccini Si discute molto, sui media tradizionali e sui social network, sull’efficacia e la sicurezza dei vaccini, come se fosse un tema sul quale le opinioni personali contano quanto i fatti acquisiti dalla ricerca scientifica. Viene da chiedersi come mai non si discuta altrettanto vivacemente sul trattamento dell’infarto del miocardio o sulla pericolosità dei Raggi X, come in effetti si chiede acutamente la dottoressa Lisa Rosembaum in un editoriale appena pubblicato sul New England Journal of Medicine. Vaccini: quando la comunicazione diventa difficile, se non impossibile Ma ovviamente la risposta è...

Autismo: un segnale per individuarlo prima

Malattie e disturbi, Medicina di Mattia Maccarone - Neurobiologo e giornalista scientifico, Roma
autismo I sintomi dell’autismo hanno a che fare con il comportamento e la socialità, ed emergono già nei primi anni di vita quando nel bambino cominciano a manifestarsi alcune anomalie comportamentali. Un esempio? Il mancato contatto visivo tra mamma e figlio, il bambino non risponde al suo nome, preferisce giocare da solo, non è capace di chiedere cosa desidera, ecc. In particolare, secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), a partire dai due anni un bambino ogni 160 riceve la diagnosi di disturbo dello spettro autistico (ADS). La situazione peggiora se il...

Perché piangono i bambini?

Fisiologia
In questo speciale vi aiutiamo a interpretare il pianto del vostro bambino, vi spieghiamo perché gli umani piangono e come questo meccanismo si è sviluppato nel corso della nostra evoluzione.