Medicina

In questa sezione, gli specialisti che collaborano con Uppa vi offrono informazioni e consigli su tutto ciò che riguarda malattie, sindromi e disturbi frequenti che riguardano il mondo dell’infanzia. Dalle malattie esantematiche alle punture di zanzara: la risposta ai vostri dubbi è qui.

Uppa aderisce allo standard Health on the net (HONcode) per la qualità dell’informazione medica sulla rete. La certificazione HONcode garantisce che l’informazione presente sul sito venga redatta secondo principi di accuratezza e di trasparenza. Puoi verificare il nostro certificato qui.

Cosa fare se il bambino si mangia le unghie?

Giulia Chiari, psicologa perinatale, IBCLC
bambina si mangia le unghie

L’onicofagia esordisce spesso durante l’infanzia. Si tratta di una strategia adottata per regolare le proprie emozioni in momenti di maggiore tensione o attivazione, ma se il bambino si mangia le unghie in modo frequente e persistente nel tempo, ciò può comportare alcuni rischi per la sua salute fisica ed emotiva

Cosa sono e a cosa servono i bilanci di salute

Paolo Moretti, pediatra
pediatra svolge bilancio di salute

Il Piano Salute Infanzia prevede almeno sei bilanci entro i primi 6 anni di età. Tuttavia ogni Regione decide se aggiungere altri bilanci e quando effettuarli. Questi controlli, più frequenti nel primo anno di vita, diventano più radi man mano che il bambino cresce

Linfonodi ingrossati nei bambini: cosa fare?

Giulia Costagliola, pediatra
Bambino con linfonodi ingrossati

Sono dei filtri biologici che ricevono il sangue proveniente dalle zone del corpo vicine e organizzano le difese immunitarie nel caso in cui il flusso sanguigno trasporti dei microorganismi “estranei”. Nei bambini, però, si ingrossano molto di frequente

Orticaria nei bambini: come riconoscerla e curarla

Giulia Ceglie, pediatra ematologa e ricercatrice
bambina con orticaria si gratta

Questa condizione può essere definita in base alle sue cause scatenanti. In età pediatrica, la maggior parte delle orticarie sono di natura para o post-infettiva, cioè si manifestano durante o subito dopo un episodio infettivo

Epilessia infantile: quando si manifesta e come agire

Irene Campagna, medico e comunicatrice scientifica
bambino con crisi epilettiche dal dottore

È una malattia neurologica dovuta a un’alterazione dell’attività elettrica del cervello. Le cause sono molteplici, anche se la maggior parte delle forme che compaiono tra i 2 e i 14 anni non ha una causa nota

Tricotillomania, e se il bambino continua a strapparsi i capelli?

Carla Tomasini, pediatra e nutrizionista infantile
bambina con tricotillomania dal medico

Perchè un bambino dovrebbe arrivare a compiere il gesto di strappare i capelli? Alla base sembra esservi una necessità del piccolo di scaricare tensione, attraverso un comportamento ripetitivo che può assumere i connotati di un rituale

Vitamina D a bambini e neonati, quando serve somministrarla?

Irene Campagna, medico e comunicatrice scientifica
bambino assume vitamina D

Nei casi in cui è consigliata l’integrazione di vitamina D nel primo anno di vita il dosaggio è di 400 UI (Unità Internazionale) al giorno. Con la crescita il fabbisogno aumenta e diventa di 600 UI al giorno tra i 12 e i 24 mesi di vita

Febbre alta nei bambini: cosa fare e quando preoccuparsi?

Giulia Ceglie, pediatra ematologa e ricercatrice
Bambino a letto con la febbre alta

L’aumento della temperatura corporea è un importante meccanismo di difesa del nostro organismo e quindi non va trattato di per sé ma solo quando causa disagio o si associa a sintomi fastidiosi

Placche alla gola dei bambini, dalle cause ai rimedi

Irene Campagna, medico e comunicatrice scientifica
Bambina con placche alla gola

Nel 70% dei casi le tonsilliti sono di origine virale, causate da adenovirus, enterovirus, virus influenzali o parainfluenzali, herpes simplex e virus responsabili della mononucleosi. In un 30% dei casi l’origine è invece batterica e la causa è spesso lo Streptococco di gruppo A. Ecco perché non sempre l’antibiotico è la soluzione giusta

Microclisma a neonati e bambini: è davvero una soluzione?

Lorenza Di Genova, pediatra e neonatologa
Mamma prepara il suo bambino per il microclisma

Nel trattamento della stitichezza, il microclisma in rari casi può risultare un valido alleato. Occorre però non abusare di questo strumento e valutare attentamente i casi in cui è possibile utilizzarlo

Creme solari per bambini: come sceglierle e quali sono le migliori

Lorenza Costantino, giornalista
mamma mette crema solare bambini

Per assumere la vitamina D, basta prendere il sole diretto per mezz’ora al giorno. Le creme solari diminuiscono un po’ l’assorbimento, ma non lo azzerano. Meglio proteggersi e godersi così il meglio del sole, senza però abusare di lozioni, spray e altri prodotti

Bambini e vacanze: come affrontare un viaggio in auto?

Irene Campagna, medico e comunicatrice scientifica e Francesca Perica, educatrice montessoriana
bambino che viaggia in auto con seggiolino

Irene Campagna, medico e comunicatrice scientifica, e Francesca Perica, educatrice montessoriana, ci illustrano quali sono i migliori rimedi per il mal d’auto nei bambini, come prevenire questa problematica e quali sono le principali norme per viaggiare sicuri in auto

Antizanzare per bambini e neonati: quali sono davvero efficaci?

Lorenza Costantino, giornalista
antizanzare per bambini

Per proteggere i bambini piccoli dalle punture di zanzara, l’arma migliore è l’effetto barriera creato da zanzariere e abbigliamento. Solo quando ciò non è possibile si può ricorrere, per breve tempo, ai repellenti, ma mai sui neonati e, con prudenza, sui bimbi d’età maggiore, solo tramite prodotti formulati apposta per l’infanzia

Come fermare il vomito dei bambini

Giulia Costagliola, pediatra
Cibi liquidi zuccherati come rimedio per il vomito del bambino

Fermare il vomito nei bambini non è sempre un’azione corretta e necessaria, ma un’eventualità che va presa in considerazione solo quando i sintomi assumono caratteristiche preoccupanti. Occorre però prestare molta attenzione all’idratazione del piccolo e a suoi eventuali segnali di estremo disagio

Cos’è il disturbo della condotta?

Vanessa Niri, pedagogista
Bambino con disturbo della condotta

A prevalere nei bambini e ragazzi affetti da questa patologia è un atteggiamento aggressivo e rabbioso che può anche sfociare in violenza verbale e fisica e in comportamenti dannosi nei confronti di sé stessi e degli altri

Mal d’auto nei bambini: come prevenire la cinetosi

Lorenza Costantino, giornalista
Bambina soffre di mal d'auto

È un fenomeno che si presenta presto, ma è importante sottolineare che il livello di sofferenza legata al disturbo non è il medesimo a tutte le età, e non è detto che chi soffre di mal d’auto da piccolo sarà “condannato” a patire questo malessere anche da grande

Scarlattina: cause, sintomi e trattamento nei bambini

Giulia Ceglie, pediatra ematologa e ricercatrice
Visita a una bambina per la scarlattina

Può colpire a tutte le età ma è più frequente nei bambini tra i 5 e i 15 anni. La scarlattina negli adulti e nei bambini al di sotto dei 3 anni è invece più rara

Calendario vaccini bambini: quali sono obbligatori e quando farli

Antonio Clavenna, farmacologo clinico
bambino effettua vaccino del calendario vaccinale

Le vaccinazioni che proteggono da difterite, tetano, poliomielite ed epatite B sono obbligatorie da molti anni, mentre quelle contro pertosse, haemophilus influenzae di tipo b, morbillo, parotite, rosolia e varicella lo sono diventate a partire dal 2017. Queste 10 vaccinazioni sono somministrate in due vaccini combinati: esavalente e tetravalente

Cortisone ai bambini, quando e come utilizzarlo

Giulia Ceglie, pediatra ematologa e ricercatrice
bambina con febbre con mamma

I cortisonici possono essere somministrati anche ai bambini molto piccoli, ma solo quando ve ne sia realmente bisogno e sotto prescrizione medica. Un utilizzo improprio di questi farmaci, infatti, può comportare alcuni rischi ed effetti collaterali

Diabete infantile: sintomi, cause e come si manifesta

Carla Tomasini, pediatra e nutrizionista infantile
Bambina con diabete infantile durante controllo per l'insulina

Conoscere i principali sintomi del diabete infantile è fondamentale. Soprattutto quelli iniziali, poiché c’è una grande differenza nella diagnosi precoce e in quella tardiva: quest’ultima infatti può portare all’insorgenza di complicanze che richiedono un ricovero in terapia intensiva

Difese immunitarie dei bambini: gli integratori servono davvero?

Giulia Ceglie, pediatra ematologa e ricercatrice
bambina con difese immunitarie in sviluppo raffreddata

L’utilizzo di questi prodotti non è al momento supportato da alcuna letteratura scientifica. Per rafforzare le difese immunitarie dei piccoli occorre invece ricorrere ai vaccini, sostenere l’allattamento materno, l’esercizio fisico all’aperto (anche d’inverno), un’alimentazione ricca di frutta e verdure di stagione e la socializzazione con coetanei e adulti

Page 1 Page 2 Page 3 Page 9