Si può uscire con la febbre?

Una domanda che i genitori si pongono spesso. Ecco la risposta della pediatra Elena Uga

Elena Uga, pediatra
Bambino con la febbre all'aperto

Gentili pediatri di UPPA, vorrei sapere se un bambino con la febbre può essere portato fuori di casa non solo per recarsi dal pediatra se non mostra altri segni di particolare malessere (solo un po’ di acetone).
Ileana.

Cara Ileana,
i germi si concentrano negli ambienti chiusi e affollati e non all’aperto e il freddo può essere (in casi estremi) un fattore predisponente le infezioni, ma non ne è di certo la causa.
Mettiamoci però nei panni dei nostri bambini: se noi abbiamo la febbre non ce la sentiamo di muoverci e ci buttiamo a letto, così è anche per loro. Inoltre, se sono malati sono loro che potrebbero contagiare altri bambini (o adulti).

SPECIALE
Febbre e raffreddori
Tutto quello che c’è da sapere per affrontare con serenità febbre, mal di gola e raffreddori di ogni tipo
Scarica il PDF

Quindi, come spesso accade, non c’è una risposta precisa alla tua domanda, ma vale il buon senso. Se devo far uscire il bambino per portarlo dalla nonna o dal pediatra non ci sono controindicazioni anche se ha la febbre, in caso contrario cerchiamo di non fargli fare ciò che noi non faremmo se febbricitanti.

Per approfondire
Zerocinque Zerocinque
Zerocinque
Il manuale di UPPA sulla salute e l’educazione del bambino da 0 a 5 anni
di AA.VV.
Acquista
Immagine per l'autore: Elena Uga
Elena Uga

pediatra, lavora presso l'ospedale S. Andrea di Vercelli e si occupa nello specifico di allergologia, allattamento e ambiente. Dal 2011 collabora come autore per UPPA.

Articolo pubblicato il 24/06/2013 e aggiornato il 29/10/2020

Condividi l'articolo

Copia di Prova di UPPA
La rivista indipendente, scritta per i genitori e senza pubblicità Sfoglia una copia