Latte vaccino e produzione di catarro

Non esiste alcuna prova che dimostri una correlazione tra consumo di latte vaccino e catarro, lo spiega il pediatra Vincenzo Calia

Vincenzo Calia,
pediatra
Latte vaccino e produzione di catarro

Sul web se ne leggono di tutti i colori sui presunti effetti nocivi del latte vaccino. Anche noi di UPPA riceviamo continue lettere in redazione su questo argomento. Eccone una con la risposta di Vincenzo Calia, pediatra e fondatore di UPPA.

Vorrei sapere se è vero che il latte vaccino (e i suoi derivati) aumentano la produzione di muco. Ho letto varie testimonianze di mamme che dicono di avere risolto i problemi dovuti al ristagno del muco e conseguenti otiti eliminando il latte vaccino dalla dieta.
Una mamma

Il latte di mucca è da migliaia di anni un componente importante dell’alimentazione degli esseri umani, soprattutto in Europa. Pensate a quante cose buone si fanno con il latte. Non è più probabile che questa nuova moda, che considera il latte di mucca una specie di veleno, sia una delle numerose bufale che ogni tanto si diffondono a macchia d’olio, aiutate magari da internet?

Quanto all’esperienza di chi ha eliminato il muco e le otiti eliminando il latte dalla dieta, questo risultato, per essere credibile, andrebbe dimostrato sperimentalmente. Non credo che qualcuno l’abbia mai fatto, perciò sono propenso a ritenere che l’eliminazione del muco nei bambini che non assumono più latte vaccino sia una semplice coincidenza o forse, più probabilmente, un effetto della crescita di questi bambini, che li ha resi più resistenti e più ricchi di anticorpi.

GRATIS
Scarica una copia di UPPA
La rivista per i genitori, scritta dagli specialisti dell'infanzia, indipendente e senza pubblicità
Scarica il PDF
Immagine per l'autore: Vincenzo Calia

Vincenzo Calia, pediatra e giornalista, ha esercitato per quarant’anni come pediatra di famiglia nel Servizio sanitario nazionale e ha fondato nel 2001 il bimestrale per i genitori UPPA, che ha diretto per 16 anni. Attualmente è un pediatra libero professionista.

Pubblicato il 27.11.2013 e aggiornato il 18.03.2019
Immagine in apertura GUNDAM_Ai / Shutterstock.com