Parto

Mettere al mondo un figlio è un evento straordinario che incide profondamente nella vita di una donna. Fisiologicamente il parto avviene per via vaginale al termine di 40 settimane di gravidanza, ma può risultare necessario ricorrere al parto cesareo. Le perdite vaginali muco-gelatinose e l’aumento della frequenza delle contrazioni uterine sono i sintomi dell’inizio del “travaglio”, ovvero i segni premonitori dell’avvicinarsi del momento del parto. Sarà importante approfondire i molti aspetti che caratterizzano questo periodo, per imparare a riconoscere quelli fisiologici (come ad esempio la funzione del dolore nel parto) o a gestire eventi particolari come la nascita prematura. Sarà utile conoscere con anticipo il “luogo” del parto e gli operatori sanitari che lo accompagneranno. Rilevante sarà anche l’approfondimento di temi delicati che riguardano la donna nel periodo immediatamente successivo al parto, come la depressione post-partum e il maternity blues.

Rita Breschi,
ostetrica
Donna durante la gravidanza: la scelta del parto naturale

Come avviene un parto naturale? Come ci si prepara e quali cose è importante sapere rispetto al suo svolgimento e alla ripresa delle normali attività? Vediamolo insieme

Ilaria Giangiordano,
psicologa
Hypnobirthing

L'hypnobirthing è una tecnica anglosassone che riduce il dolore durante il parto e offre un valido supporto fino alla prima fase di maternità

Fabia Eleonora Banella,
psicologa
e Anna Maria Speranza,
psicologa
Donna stringe tra le braccia il proprio bambino

Spesso, nel periodo successivo al parto, la neomamma sperimenta il maternity blues, uno stato emotivo di profonda tristezza e affaticamento, e, più raramente, un'altra sindrome: la depressione post-parto

Trasformare l'esperienza del parto da dolorosa a orgasmica? Cerchiamo di capirne di più attraverso testimonianze dirette e miti da sfatare

Organizzazioni che offrono un alto grado di umanizzazione delle cure contribuiscono a rendere positive le esperienze di gravidanza e parto

Pancia durante il periodo prodromico

Come funziona questo fenomeno fisiologico che prepara la madre al parto? Alcuni consigli per sostenere una mamma in travaglio

Molte strutture sanitarie non seguono le raccomandazioni OMS e a volte si verificano episodi di violenza ostetrica

Il parto è un’esperienza importante, personale e unica, che ogni donna ha il diritto di vivere a modo suo

parto in casa

Gli studi dimostrano che le gravidanze fisiologiche hanno meno complicazioni se il parto avviene in una struttura non ospedaliera

Per facilitare il parto, spesso si ricorrere all'episiotomia

L’episiotomia è un intervento chirurgico piuttosto diffuso con lo scopo di facilitare il parto, ma che presenta non poche complicazioni. Cerchiamo di capirne di più

lotus birth

Una pratica i cui presunti vantaggi non hanno alcun fondamento scientifico, e che può presentare dei rischi per il neonato

I luoghi in cui partorire si sono moltiplicati negli ultimi anni, dai centri nascita al parto in casa una guida per una scelta informata

In Italia si eseguono più parti cesarei che nella maggioranza dei paesi europei, con un'incidenza maggiore al sud rispetto al nord

Ivana Arena,
ostetrica
cesareo-informazione-corretta

Contrariamente a quanto raccomandato dall'OMS, il parto cesareo è ancora troppo frequente nonostante esponga madre e bambino a dei rischi

parto-in-casa

Il parto in casa è poco diffuso da noi rispetto al Nord Europa ma è un'alternativa che ha senso prendere in considerazione

Molte ricerche sulla medicalizzazione del parto hanno dimostrato che il neonato non è "programmato" per esperienze di separazione dalla madre

nato prematuro

La storia di una bambina nata prematura a Roma, presso l'ospedale dell’isola Tiberina, da allora "ribattezzata" l’isola di Giulia

Alessandra Puppo,
ostetrica
Donna affronta il dolore del parto

Il dolore del parto è un segnale del naturale progredire della fisiologia, e il fatto che la natura, in millenni di selezione, abbia deciso di conservare questa funzione, sembra volercene far ricordare un possibile valore

Alessandra Puppo,
ostetrica
Dolore di una donna durante il parto

Il ricorso all'epidurale durante il parto è una buona soluzione per situazioni difficili, ma non deve diventare a priori la prima scelta e cancellare le alte possibili strade, quelle che rendono la donna capace di prendere il carico della responsabilità della nascita del figlio