Linguaggio e scrittura

Il bambino, si sa, comunica anche prima di cominciare a parlare, attraverso movimenti, espressioni, suoni. Ma imparare a parlare e, successivamente, a scrivere gli consentirà di trasmettere una varietà ulteriore e infinita di sensazioni, concetti, idee, emozioni, indicazioni. Ecco come favorire lo sviluppo del linguaggio del piccolo.

Costantino Panza,
pediatra
Mamma con bambino che legge un libro per imparare a parlare

Interagire fin dalla gravidanza con i bambini, parlare loro spesso e in maniera chiara, adottando uno specifico tono di voce, li aiuterà a sviluppare un linguaggio ricco e articolato quando saranno più grandi

Alberto Oliverio,
neurobiologo
Bambina sfoglia un libro

Per i bambini piccoli imparare due lingue simultaneamente non è difficile e apporta enormi benefici. Vediamo insieme quali e come favorire fin dalla gestazione l'apprendimento linguistico

Annalisa Perino,
pedagogista montessoriana
Mamma che parla al bambino per favorire lo sviluppo del linguaggio

L'ambiente linguistico in cui è immerso il neonato e poi il bambino piccolo è fondamentale per favorire un adeguato sviluppo del linguaggio

Zanetto Federica,
pediatra di famiglia
Lettere magnetiche per bambini

In quali casi di dislessia è necessario intervenire? E quali strategie adottare per permettere di superare alcune delle difficoltà che il dislessico incontra?

Sonia Bozzi,
Redattrice
Mamma che parla con baby talk al suo neonato

Il baby talk ha qualche effetto sullo sviluppo del neonato? Gli scienziati stanno studiando il ruolo del linguaggio istintivo che le madri usano con i propri bambini

Vincenzo Calia,
pediatra
Mani di bambino che tengono in mano due fumetti vuoti

I genitori prestano sempre molta attenzione all’evoluzione del linguaggio dei propri bambini, ma per valutare i progressi è importante non fermarsi alle impressioni soggettive

Valentina Leone,
pediatra dell'Ospedale Gaslini

Giovanni Sapucci,
direttore del CEIS
Bambina alla lavagna

La conoscenza della dislessia e, in generale, dei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) è poco diffusa nel mondo della scuola e spesso i bambini con tali difficoltà vengono catalogati come bambini con problemi emotivi o scarsamente impegnati nell’attività scolastica

Franco Panizon,
pediatra e docente

Sonia Bozzi,
Redattrice

Secondo uno studio del 1962, i bambini bilingui o trilingui svilupperebbero una straordinaria ricchezza linguistica e mentale. Uno studio del 2006 conferma appieno questa tesi.