Nascita

La nascita è il tema affrontato in questa sezione. Uppa è sempre stata in prima linea per diffondere e promuovere le pratiche di parto più corrette e per consigliare le famiglie durante i mesi della gravidanza. Inoltre questa rubrica affronta nel dettaglio le tematiche relative ai neonati e al post parto.

In quale posizione partorire?

Ilaria Lemmi, ostetrica
Donna incinta che sta per partorire

Durante il parto si possono assumere diverse posizioni per facilitare il lavoro della mamma e del bambino. Una buona consapevolezza di sé e del proprio corpo è fondamentale per poter scegliere quelle più adatte

Il papà in TIN, tra emozioni e difficoltà

Sara Lanzini, psicologa perinatale
vista dall'alto della testa di un neonato prematuro con il padre

Quando un neonato viene ricoverato in TIN, in genere si presta poca attenzione al ruolo paterno, ma anche il padre può provare un senso di smarrimento, paura e preoccupazione. È importante dunque sostenere il genitore in questo momento difficile e favorire il contatto diretto, pelle a pelle, con il bambino

La malattia emolitica del feto e del neonato: cos’è?

Martina Canichella, medico ematologo
primo piano della mano di un neonato che tiene il dito della mamma

La malattia emolitica del feto e del neonato (MEFN) si manifesta quando gli anticorpi materni riconoscono come estranei i globuli rossi del feto. Perché accade? E come fare per prevenire e trattare questa patologia?

Corso preparto: un alleato importante durante la gravidanza

Camilla Romano, ostetrica
donna frequenta un corto preparto

Il corso preparto offre la possibilità di condividere informazioni che saranno gestite da personale competente. L’idea, infatti, non è quella di preparare, bensì di accompagnare la coppia attraverso la conoscenza delle informazioni corrette, in grado di rendere consapevoli la donna e il partner durante il viaggio che li porterà a diventare genitori

Da cosa dipende il calo di peso dopo la nascita?

Natalia Camarda, pediatra e consulente IBCLC
Misurazione del peso del neonato

Durante i primi giorni di vita quasi tutti i neonati perdono un po’ di peso. Data l’elevatissima frequenza del fenomeno, questo questo calo ponderale è detto “fisiologico”, cioè normale, condiviso da tutti. Scopriamo a cosa è dovuto

Il rigurgito nel neonato: tanto rumore per nulla?

Lilia Morabito, pediatra
Bambino che sta per fare un rigurgito

Si tratta della risalita di parte del contenuto dello stomaco verso l’esofago, seguita dall’emissione di materiale alimentare dalla bocca, un fenomeno assolutamente naturale e generalmente innocuo che interessa oltre la metà dei bambini

Dermatite da pannolino, la guida per prevenirla e curarla

Marina Sestito, chimico
Gambe di un neonato sdraiato con indosso un pannolino

La totale maturazione della pelle nei bambini arriva oltre i 3 anni e soprattutto nei primissimi mesi è molto sensibilmente, soggetta ad arrossamenti e irritazioni, come la dermatite da pannolino

Una persona di fiducia in sala parto

Rita Breschi, ostetrica
Donna in sala parto stringe la mano del suo accompagnatore

Il sostegno continuo da parte di una persona esterna allo staff medico migliora l’esito dell’esperienza del parto, in particolare per quanto riguarda la sopportazione del dolore, una maggiore probabilità di un parto vaginale e un travaglio più breve

Il parto cesareo dolce: cos’è e come funziona

Silvia Brogi, ostetrica
Primo piano sulla pancia di una donna incinta che viene visitata da un medico

Se da un lato è indispensabile ridurre per quanto possibile il numero di parti cesarei, dall'altro è ugualmente importante promuovere buone pratiche che rendano il taglio cesareo, quando necessario, un intervento che abbia al centro la salute e il benessere di mamma e bambino

Una rete di sostegno per la neomamma

Giorgia Cozza, giornalista e scrittrice
Neomamma si prende cura del proprio bambino

È necessario organizzarsi ancor prima della nascita del bambino per tutelare l’intimità della futura nuova famiglia senza rinunciare all’aiuto pratico e all’incoraggiamento che possono donare familiari e amici

Madre e neonato: un legame che parte dal corpo

Erica Melandri, psicologa e psicoterapeuta
mamma che guarda il suo neonato sdraiata accanto a lui

La comunicazione tra una madre e il suo bambino avviene innanzitutto attraverso un linguaggio "incarnato", cioè tra corpo e corpo prima che tra mente e mente. Vediamo in che modo funziona e quali cambiamenti fisiologici e psicologici lo favoriscono

Diventare genitori durante la pandemia: una testimonianza

Anna Rita Longo, divulgatrice scientifica
primo piano delle mani di un bambino appena nato e del suo genitore

Cosa significa partorire durante un'emergenza sanitaria? Ce lo raccontano Chiara e Daniele, genitori di Federico, che è nato a Lodi l'8 marzo, proprio nel pieno dell'epidemia di COVID-19

Tocofobia: la paura del parto

Giorgia Cozza, giornalista e scrittrice
Coppia si abbraccia nel periodo di gravidanza

È importante che i genitori si preparino con fiducia e consapevolezza all’esperienza della nascita. A tal proposito, sarà utile informarsi in maniera adeguata ed evitare racconti che rischiano di insinuare dubbi e rafforzare timori infondati

Come favorire lo sviluppo del neonato

Claudia Artese, fisioterapista e Cecilia Carli, ostetrica
Primo piano di un neonato avvolto da un asciugamano

Già durante la vita in utero, il futuro bambino sviluppa gli organi e i sensi che gli serviranno per districarsi nella vita quotidiana e per comunicare con le persone che lo circondano. Vediamo come sostenere al meglio il piccolo nel suo percorso di crescita e adattamento alla realtà

A casa col neonato all’epoca del Coronavirus

Claudia Ravaldi, psichiatra e psicoterapeuta
mamma che coccola il proprio neonato seduta su un divano

In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, a causa dell'epidemia di COVID-19, le neomamme possono avere difficoltà a trovare la calma e serenità necessarie per affrontare al meglio la nuova esperienza della maternità. Vediamo qualche consiglio per riuscire a gestire l'ansia

Screening neonatali e profilassi: di che si tratta?

Alessandro Volta, neonatologo
Bambino appena in culla prima di screening neonatale

Gli screening neonatali nascono con uno scopo ben preciso: prevenire alcune malattie gravi, relativamente diffuse e curabili. Per tale ragione i neonati vengono sottoposti a una specifica profilassi che non ha scopo diagnostico, ma permette di individuare i piccoli da sottoporre ad accertamenti

Parto naturale: le cose essenziali da sapere

Rita Breschi, ostetrica
Donna durante la gravidanza: la scelta del parto naturale

L'ostetrica spiega quali sono le caratteristiche del parto naturale e che cosa è possibile fare per prepararsi a vivere serenamente un'esperienza importante

Hypnobirthing: un aiuto per il parto

Ilaria Giangiordano, psicologa
Busto e gambe di donna in gravidanza sdraiata

È una tecnica di rilassamento profondo che arriva dal mondo anglosassone e aiuta la mamma a gestire il dolore del parto in maniera efficace e naturale.

La sindrome del bambino scosso: cos’è?

Sergio Conti Nibali, pediatra e consulente scientifico di Uppa
Padre culla il bambino dolcemente, evitando rischi di sindrome del bambino scosso

Con l’espressione shaken baby syndrome si indicano le conseguenze, che possono essere molto gravi, dei violenti scuotimenti con cui talvolta si è tentati di arrestare il pianto dei bambini

Massaggio infantile, un toccasana per il neonato

Federica Martinelli, Insegnante
Massaggio infantile su un neonato

Il massaggio infantile offre svariati benefici non solo al neonato, ma anche ai suoi genitori. Mentre il piccolo con la ritualità del massaggio scarica lo stress e acquisisce il ritmo sonno-veglia, il genitore impara a conoscere i messaggi del bambino e rafforza le sue capacità genitoriali

Sindrome della morte in culla (SIDS). Si può prevenire?

Maria Luisa Tortorella, pediatra
Lattante in posizione supina

In Italia si registrano in media 300 casi di SIDS all’anno. Nonostante siano ancora numerosi i dubbi su questa sindrome che colpisce i lattanti, le società pediatriche internazionali hanno stilato una lista di raccomandazioni per ridurre il rischio. Vediamole insieme

Page 1 Page 2 Page 3 Page 4 Page 5