Gravidanza

Nelle 40 settimane di gestazione che portano dal concepimento alla nascita del bambino accadono diverse cose. Alcune molto evidenti, come ad esempio i cambiamenti fisici del corpo della donna, altre più nascoste, come la crescita del feto. La durata della gravidanza viene calcolata in settimane, a partire dalla data dell’ultima mestruazione, ed è perciò importante conoscere con certezza questa data. Se il parto avviene tra le 37 e le 41 settimane avremo una gravidanza “a termine”; “pretermine” (o parto prematuro) in caso di parto precedente alle 37 settimane; “protratta” se il parto avviene a 42 settimane o successivamente. Oltre a ciò, sarà utile avere informazioni su sintomi, esami da fare, calcolo del periodo fertile, corretta alimentazione, farmaci, attività consigliate e non.

periodo fertile

È il periodo in cui un rapporto sessuale può fecondare l’ovocita della donna. Calcolarlo può dunque essere di grande aiuto nel caso si desideri una gravidanza o anche per determinare con una certa esattezza la data del concepimento

Federica Ruffolo,
biologa nutrizionista
alimentazione-gravidanza-carenza-ferro

La salute della futura mamma influisce sulla crescita del bimbo. Ecco dei consigli per mantenere un giusto apporto calorico e sopperire a carenze di ferro

Maria Grazia Checcacci,
ginecologa, ecografista
Ecografia del feto in gravidanza

L’ecografia è un utile strumento per monitorare lo stato di salute generale del bambino, ma è importante effettuare solo quelle necessarie e prescritte dal Ministero della Salute: vediamo quali sono e quando eseguirle

Antonio Clavenna,
farmacologo clinico
e Rosario Cavallo,
pediatra
Vaccinazione durante la gravidanza

Dalla varicella alla pertosse, dalla rosolia all’influenza: ecco tutto quello che c’è da sapere sui vaccini da fare prima e durante la gravidanza, per ridurre al minimo i rischi sia per la mamma sia per il bambino

Rita Breschi,
ostetrica
e Silvia Brogi,
ostetrica
Pancia in gravidanza

Dal mal di pancia alla stanchezza cronica, dalle perdite alla nausea. Vediamo quali sono i primi sintomi della gravidanza e come interpretarli

Ilaria Lemmi,
ostetrica
e Elisabetta Sarti,
ostetrica
Ecografia durante la gravidanza

Gli esami dei primi mesi di gravidanza sono tra le prime grandi decisioni di una coppia sul proprio bambino. Per questo è essenziale essere informati e avvalersi del parere di personale esperto

farmaci-gravidanza

Curarsi prima del concepimento e in gravidanza è possibile, ma è importante seguire alcuni accorgimenti per l’assunzione dei farmaci e consultare il proprio medico al momento opportuno

Fonti affidabili e figure competenti sono punti saldi di riferimento per aiutare le future mamme a gestire al meglio la propria gravidanza

sport-gravidanza

Una sana attività fisica è, contrariamente a quanto spesso si sostiene, una pratica da incentivare anche durante la gravidanza

La vaccinazione antinfluenzale è l’unica strada efficace per evitare i rischi più gravi in alcuni soggetti, ad esempio le donne in gravidanza

Come funziona un'ecografia prenatale e quali sono oggi i metodi diagnostici a disposizione? Può questo esame avere un impatto imprevisto sui genitori?

Come calcolare la data presunta del parto?

La data presunta del parto è una finestra temporale che dura un mese entro la quale un bambino è considerato nato a termine. Come si calcola? E a cosa serve?

Alessandra Puppo,
ostetrica
Momento del prelievo transaddominale durante l'amniocentesi

Negli ultimi anni le metodiche diagnostiche invasive come l’amniocentesi si sono diffuse sempre di più, tanto che molti professionisti, associazioni di categoria e assessorati regionali alla salute stanno cercando di proporre tecniche di indagine alternative e meno problematiche

Secondo le statistiche fino a una gravidanza su quattro si interrompe spontaneamente: ma il silenzio non è la strada per superare il trauma